Path: Home

In evidenza

Novità dell'edizione 2017/2018

La struttura del corso è stata rinnovata rispetto alle precedenti edizioni, da Corso di Formazione e Aggiornamento Professionale a Corso di Perfezionamento.

La durata del corso passa da 140 a 180 ore complessive recependo la struttura definita dal nuovo decreto D.Lgs. 17/02/2017, n. 42 che definisce i requisiti per la formazione del Tecnico Competente in Acustica.

Il corso sarà sviluppato da aprile a ottobre 2018, ed è sicuramente fra i primi corsi, con una struttura conforme ai dettami del nuovo decreto sulla figura del Tecnico Competente in Acustica.

Finalità del corso

Il corso risponde alla richiesta di professionisti di alto livello nel campo dell’Acustica, e fa riferimento ai complessi adempimenti legati alla valutazione e previsione dell’impatto acustico e alle varie strategie e tecniche per il risanamento acustico del territorio.

Obiettivi formativi

Il corso comprende tutti gli argomenti necessari per la formazione dei tecnici competenti in acustica previsti dalla L. 447/95 così come recentemente aggiornata dal D.Lgs. 17.02.2017, n. 42. I docenti del corso sono professori universitari ed esperti certificati in acustica di comprovata esperienza didattica e professionale.

Struttura del corso

Il corso ha una durata complessiva di 180 ore, 120 ore di didattica frontale e 60 ore di esercitazioni pratiche. Il corso è stato recentemente aggiornato come struttura e come argomenti trattati in conformità a quanto indicato dal D.Lgs. 17.02.2017, n. 42 per la formazione del Tecnico Competente in Acustica. In particolare, i contenuti e l’organizzazione del corso sono conformi a quanto previsto dallo schema di corso abilitante alla professione di Tecnico Competente in Acustica definito nella parte B dell’allegato 2 del decreto come riconosciuto anche dalla Commissione regionale (comunicazione Regione Toscana del 10/01/2018 Prot. AOOGRT/11157).

Sarà possibile iscriversi anche ad un singolo modulo da 40 ore (20 teoriche e 20 di attività pratiche) relativo ai soli insegnamenti di “Acustica forense” e “Rumore e vibrazioni nei luoghi di lavoro”.

Prove per il conseguimento  dell’attestato

Il corso si considera concluso con il superamento delle tre verifiche di profitto previste dal piano didattico. Al termine del Corso verrà rilasciato un attestato di frequenza, con l’indicazione dei CFU (Crediti Formativi Universitari) conseguiti dal partecipante. Il numero massimo di crediti è pari a 18 CFU, ottenibile con il superamento delle seguenti verifiche di profitto: 

- esame intermedio al termine degli insegnamenti relativi alle nozioni teoriche di base e alla parte normativa (7 CFU);

- elaborato di gruppo, realizzato nel corso dell’esercitazione pratica (4 CFU);

- esame finale al termine del corso (7 CFU).

Anche per il modulo singolo è previsto l’esame finale il cui superamento corrisponderà al rilascio di 4 CFU.

 

L' Ordine degli Ingegneri di Prato riconosce 120 CFP ai partecipanti al corso intero (180 ore) e 40 CFP ai partecipanti al modulo singolo (40 ore).

Per scaricare la brochure del corso clicca qui.

Il corso

Il corso risponde alla richiesta di professionisti di alto livello nel campo dell’Acustica, e fa riferimento ai complessi adempimenti legati alla valutazione e previsione dell’impatto acustico e alle varie strategie e tecniche per il risanamento acustico del territorio. La struttura del corso è stata rinnovata rispetto alle precedenti edizioni, da corso di aggiornamento professionale a corso di perfezionamento, con durata (180 ore complessive) e contenuti conformi a quanto richiesto dal D.Lgs. 17/02/2017, n. 42 che definisce i nuovi requisiti per la formazione del Tecnico Competente in Acustica.

Il corso sarà sviluppato da aprile a ottobre 2018, ed è sicuramente fra i primi corsi ABILITANTI ALLA PROFESSIONE DI TECNICO COMPETENTE IN ACUSTICA DEFINITO NELLA PARTE B DELL’ALLEGATO 2 DEL DECRETO, COME RICONOSCIUTO ANCHE DALLA REGIONE TOSCANA (comunicazione del 10/01/2018 Prot. AOOGRT/11157).

Viene attivata anche la possibilità di iscriversi al solo modulo di "Acustica forense" e "Rumore e vibrazioni negli ambienti di lavoro" (40 ore), che completa il percorso formativo delle precedenti edizioni del corso.