NEWS

25.05.2017 Si è concluso con un ex aequo il Challenge SSE - Sirio Sistemi Elettronici S.p.A.

Sono tre i progetti cui è stata assegnata la 1° edizione del Challenge SSE - Sirio Sistemi Elettronici Spa nella fase finale che si è svolta stamani, presso l’Aula Caminetto della Scuola di Ingegneria, in Via Santa Marta a Firenze. Il Challenge prevede una prima fase di selezione cui segue una fase finale dove i progetti classificati come primi tre vengono presentati al pubblico ed alla commissione. Il challenge è finanziato da SSE - Sirio Sistemi Elettronici S.p.A. ed è coordinato dal PIN S.c.r.l. Servizi didattici e scientifici per l’Università di Firenze, in collaborazione con la Scuola di Ingegneria dell’Università di Firenze ed il Career Service dell’Università di Firenze.

I progetti premiati sono: Ball and Plate, DollyDroid e Lego Bike Project. Il primo - realizzato da Simone Baratella, Cosimo Nocentini, Giacomo Rossi e Manuel Zeloni - è un modello di prototipazione rapida su scheda Arduino del sistema di controllo per un processo Ball & Plate con applicazione alla robotica educativa; DollyDroid - di Andrea Aglietti e Gabriele Posca - è stato realizzato come prototipo funzionante ed è un sistema di movimentazione motorizzato su telecamera finalizzato all’acquisizione video in Time-Lapse; Lego Bike Project - di Nicolò D’amico, Alessandra Lombardi e Daniela Straziati - è un sistema di controllo di una motocicletta LEGO che si autostabilizza e mantiene una traiettoria rettilinea. 

“Tutti e tre i progetti - ha affermato l’Ing. Michelangelo Guarducci di SSE - hanno dimostrato di essere ugualmente meritevoli ed abbiamo deciso di premiarli tutti con un ex aequo”.

“Il progetto DollyDroid – dichiara l’Ing. Jacopo Pazzi di SSE, parlando delle motivazioni della scelta – ha mostrato un approccio imprenditoriale orientato al prodotto, sviluppato da un team multidisciplinare; Ball and Plate evidenzia la forte vicinanza ad un prodotto finito, che può essere già fruibile, ed orientamento all’utente; in Lego Bike Project spicca l’approccio spinto sulla parte metodologica e la validazione di teorie molto avanzate, oltre che la qualità della comunicazione”. 

Il SSE Challenge – Engineering for industry 4.0 è alla sua prima edizione ed è una rimodulazione del vecchio premio Sirio SPA termina ufficialmente dopo 10 edizioni nel 2015. Il challenge si rivolge agli studenti delle classi magistrali di Ingegneria dell’Università di Firenze ed intende valorizzare l’impegno di coloro che, individualmente oppure in team, durante lo svolgimento di attività didattiche abbiano elaborato e presentato un progetto che, per elementi di trasformazione tecnologica, innovazione e potenzialità di sviluppo industriale, ricade nell’ambito della cosiddetta “Industria 4.0”. Il Challenge mette in palio un premio in denaro di 1500 Euro.

Erano presenti all’evento finale: Michelangelo Guarducci, Jacopo Pazzi e Nicoletta Trombi, SSE Sirio Sistemi Elettronici Spa; Fabrizio Argenti, Michele Basso e Lorenzo Capineri, Scuola di Ingegneria Università di Firenze; Enrico Banchelli, PIN Scrl.

>> Album foto su FB