NEWS

24.10.2017 Video del Radar anti mine di EILab - Laboratorio di Elettronica Industriale

Abbiamo realizzato un video amatoriale raffigurante il funzionamento di un robot multisensoriale in grado di sondare il terreno per scovare le mine nel sottosuolo: questo robot, porta la firma di un gruppo di ricerca internazionale alla cui guida vi è il Prof. Lorenzo Capineri, responsabile scientifico del Laboratorio EILab presso il Pin di Prato. Questo gruppo di ricercatori, guidato dal Dip.to di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Firenze, è specializzato nello sviluppo di radar olografici e sensori per i rilievi sul terreno, ed è stato finanziato dalla Nato nell’ambito del programma «Science for Peace and Security». Il progetto nasce nel 2015, con lo scopo di migliorare le tecniche di individuazione delle mine antiuomo. Di questo programma ha fatto parte anche il gruppo di ricerca del “Franklin and Marshall College” in Pennsylvania capitanato da Tim Bechtel e quello dell’ “Usikov Institute for Radiophysics and Electronics” dell’Ukraina”. I rilevatori di mine, che questi ricercatori hanno puntato a rendere infallibili, dotandoli di un’avanzatissima tecnologia che utilizza radar olografici e sofisticati sensori acustici, sono stati chiamati “Esercito della salvezza”.

Il nome ufficiale del progetto è Project G5014 “Holographic and Impulse Subsurface Radar for Landmine and IED Detection” e questo è il sito web: http://www.nato-sfps-landmines.eu/

Guarda il video su FB
https://www.facebook.com/PinPoloPrato/videos/1447351871968159/

Guarda il video su Yotube
https://youtu.be/pB_YLwXo9LU