NEWS

05.02.2018 Ruggero Cappuccio ospite del 2° appuntamento delle Residenze d’Artista - 19-23 febbraio, Prato

Iscrizioni al link https://goo.gl/cDN1Pp

info binario.scambio@gmail.com

Da oggi al 16 febbraio sarà possibile iscriversi al secondo appuntamento del progetto “Residenza d’artista”, che avrà protagonista Ruggero Cappuccio. L’artista incontrerà i giovani universitari fiorentini e pratesi dal 19 al 23 febbraio, tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 grazie al progetto di residenza, ideato e diretto da Teresa Megale, che si sta svolgendo a Officina Giovani (Piazza Macelli, 4 - Prato).

Ruggero Cappuccio, intellettuale a tutto tondo, scrittore e drammaturgo, attore, regista di teatro e cinema, dal 2016 è anche direttore del Napoli Teatro Festival, uno dei maggiori appuntamenti teatrali europei. Autore di pluripremiati best seller, come La notte dei due silenzi, finalista al Premio Strega 2008, e Fuoco su Napoli, vincitore del premio come migliore libro italiano dell’anno 2011, del premio Vittorini e del premio Napoli 2011, racconterà ai giovani universitari la sua idea di teatro, svelando loro la poetica che muove il suo lavoro di scrittore per la scena e di regista. Durante i giorni di Residenza, infatti, ripercorrerà i principali momenti della sua carriera: a partire dai successi teatrali di Shakespea Re di Napoli, Premio Speciale Drammaturgia Europea 1994, in cui la musicalità della lingua del Bardo viene assimilata a quella del napoletano barocco; per poi passare allo studio di personaggi chiave della letteratura mondiale, come Don Chisciotte o Casanova, a spettacoli di forte impegno civile come Essendo Stato, fino al suo ultimo lavoro, La lingua di fuoco, il docufilm, scritto e interpretato da Cappuccio stesso, che ne è anche regista insieme a Nadia Baldi, centrato sulla vitalità artistica del teatro a Napoli e, in particolare, sui nessi fra l’architettura e la scena.

L’iniziativa è riservata agli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo, del Corso di Laurea in Pro.Ge.A.S., ai componenti della Compagnia Teatrale Universitaria Binario di Scambio e ai giovani universitari della Città di Prato, previa iscrizione e accettazione della richiesta.

Un appuntamento imperdibile, che segue quello con la coppia di artisti Antonio Rezza e Flavia Mastrella, e che conferma “Residenze d’artista” come piattaforma di approfondimento, luogo aperto di connessioni fra immaginari artistici, che mette in rete l’Università degli Studi di Firenze, e in particolare gli studenti dei  corsi di laurea delle discipline dello spettacolo del Dipartimento SAGAS, il PIN – Polo Universitario Città di Prato e la Compagnia Teatrale Universitaria Binario di Scambio con il Comune di Prato. Una sinergia che ha come obiettivo la creazione di un luogo di formazione trasversale, che possa coinvolgere giovani universitari e cittadini in un’esperienza diretta di conoscenza teorico-pratica del mondo dell’arte, intesa come teatro, cinema, letteratura, musica e arti visive. Una formula innovativa per la formazione universitaria, che prevede incontri di quattro-cinque giorni ciascuno, al fine di instaurare un rapporto reale tra i partecipanti e gli artisti attraverso uno scambio attivo di natura teorico-pratica.

Iscrizioni al link https://goo.gl/cDN1Pp

info: binario.scambio@gmail.com